Tutto quello che cè da sapere sul Video Editor di Windows 10

Nel corso degli anni e delle versioni, Windows 10 è un sistema operativo che ha aggiunto nuove applicazioni UWP integrate . Si tratta di strumenti che abbiamo già trovato preinstallati quando abbiamo avviato il sistema operativo.

Anche se molti utenti non amano molto questo tipo di pratica di Microsoft , può davvero aiutarci. Soprattutto quando si tratta di iniziare a usare il nuovo computer fin dal primo minuto. Tra queste applicazioni le troviamo per modificare testi, ritoccare foto, navigare in Internet, ascoltare musica , ecc.

Allo stesso modo, queste applicazioni integrate non solo aumentano di numero con larrivo di nuove versioni di Windows 10 , ma anche di funzionalità. Questo sarà sempre positivo per gli utenti stessi, che hanno strumenti completamente gratuiti paragonabili in molti casi al Win32 che troviamo sul mercato. Bene, in questo caso ci concentreremo su uno dei più potenti in questo senso. In particolare, ci concentreremo sulle capacità di editing video dellapplicazione Photos.

In queste righe vi mostreremo tutto ciò che questo strumento può offrirci per queste opere multimediali, che non è poco. Possiamo anche dirvi che uno dei principali vantaggi di questa proposta rispetto ad altre è che offre uninterfaccia molto intuitiva e facile da usare. Tutto, nonostante le molteplici funzioni che mette a nostra disposizione.

Per iniziare con il Video Editor di Windows 10

Per accedere allapplicazione di cui abbiamo parlato, nel menu Start del sistema troviamo lo strumento chiamato “Video Editor”, dove clicchiamo. Se questa è la prima volta che lo usiamo, non avremo progetti di editing precedenti , altrimenti vedremo quelli salvati in precedenza. Ma in questo caso creeremo un nuovo progetto, quindi clicchiamo sul link “Nuovo progetto video”.

Prima di iniziare, dobbiamo assegnare un nome al nuovo progetto , che ci aiuterà anche a identificarlo molto meglio se lavoriamo su più progetti. Questo è un passo che possiamo saltare, ma è sempre meglio catalogare correttamente questi tipi di opere multimediali .

Questo è il momento in cui iniziamo il progetto in quanto tale, quindi la prima cosa che dobbiamo fare è aggiungere il video con cui lavoreremo allapplicazione. Come possiamo vedere dallinizio lapplicazione ci dice che la libreria è vuota, quindi dobbiamo cliccare sul pulsante “Aggiungi” sul desktop principale per iniziare. Qui possiamo scegliere di aggiungere un video dalla nostra collezione personale, da qualsiasi posizione del disco sul PC , o direttamente da Internet.

Come caricare oggetti per lediting video

Vale la pena ricordare che qui possiamo aggiungere diversi file che verranno inseriti nellarea di lavoro in modo da poterli gestire successivamente come vogliamo. Se avete usato un editor video in passato, ma da un altro sviluppatore, saprete che di solito vi dà una linea temporale, o più linee temporali, su cui aggiungere elementi. Questo strumento di cui stiamo parlando ha anche uno di questi.

Questo è un elemento che si trova nella parte inferiore dellinterfaccia del programma , quindi sarà lo stesso in cui trasciniamo i file di composizione, sia foto che video. Bene, una volta che avremo trascinato alcuni di questi elementi nella linea temporale inferiore menzionata, i controlli di essa, saranno attivati. Dire che questi saranno di grande aiuto quando si lavorerà con questi file che comporranno il video finale.

Nel caso non si voglia integrare il file video aggiunto nella sua interezza nella timeline , si possono utilizzare i primi due controlli che troviamo in questa sezione. Il primo, “Trim”, ci permette di tagliarne una parte per lavorare solo con quella selezione. Allo stesso tempo possiamo usare “Tempo parziale” per scegliere solo una parte del video.

Diciamo che nel primo caso si aprirà una nuova finestra in modo da poter delimitare la parte del video che andremo a trattare. Allo stesso modo, nel secondo caso, abbiamo un delimitatore in modo da poter dividere il video in due parti a nostra scelta. Tuttavia, in entrambe le opzioni, per salvare le modifiche, dobbiamo cliccare sul pulsante “Fatto”.

Daltra parte abbiamo lo strumento di testo, che ci permetterà di integrare caratteri personalizzati nella posizione del video che vogliamo visualizzare. Cliccando su questa particolare caratteristica, passiamo ad unaltra interfaccia in cui il programma stesso ci offre un marcatore da posizionare nel tempo del video . Sul lato destro di questa finestra, troviamo anche una serie di esempi sui font di testo personalizzati che possiamo usare .

Qui possiamo personalizzare il testo, il font o la posizione della finestra dove apparirà in quel punto del video.

Aggiungere altri oggetti al video originale per lediting

Cambiando il terzo, il pulsante di movimento ci permetterà di ingrandire, rimpicciolire o inclinare limmagine verso un certo punto al momento del video che vogliamo marcare. Per quanto riguarda la sezione “effetti 3D”, questo ci darà accesso alla libreria di effetti e oggetti tridimensionali che utilizziamo in Paint 3D in modo da poterli integrare anche in questo progetto video su cui stiamo lavorando.

Come possiamo vedere, per utilizzare tutti questi elementi aggiuntivi che possiamo aggiungere al video originale, non abbiamo bisogno di avere troppe conoscenze in questo settore. Ciò è dovuto in gran parte alle opzioni intuitive che il programma stesso presenta per facilitare il nostro lavoro. Quindi, lo stesso vale per la sezione “Filtri”, in quanto ci permette di applicare filtri digitali che vedremo sotto forma di campioni, da applicare ad una certa parte del file video. Qui, nella timeline, troviamo anche altri due semplici pulsanti, uno per ruotare il video, e un altro per rimuovere le barre laterali nere così comuni nei video.

Ma naturalmente, cosè un editor video senza poter aggiungere un audio proprio, sia sotto forma di colonna sonora, sia di narrazione personalizzata, per esempio. Ebbene, in questa applicazione integrata in Windows 10, troviamo anche la possibilità di aggiungere laudio al progetto su cui stiamo lavorando.

A questo punto, va detto che questo può essere fatto attraverso due controlli che si trovano nellangolo in alto a destra dellinterfaccia principale dellapplicazione . Qui vediamo sia “Musica di sottofondo” che “Audio personalizzato” in modo da poter scegliere la modalità che più ci interessa in ogni caso. Dicendo che la prima delle opzioni, ci permette di sincronizzare e adattare laudio al contenuto video in quanto tale, mentre si regola il volume.

Tuttavia, quando si seleziona il file audio che si vuole integrare, questo è qualcosa che si ottiene dal pulsante “Audio personalizzato”. Da questa sezione avremo la possibilità di selezionare il file corrispondente dal disco rigido . In particolare, clicchiamo sul pulsante “Aggiungi file audio” in modo da poterci muovere sul disco rigido.

Pertanto, una volta che abbiamo sperimentato e fatto tutte le modifiche che vogliamo al video originale (o ai video originali), per salvare il progetto dobbiamo cliccare su “Fine video”. Diciamo che questo è un progetto che sarà memorizzato in modo che, se vogliamo, possiamo modificarlo in seguito.

I professionisti possono non essere molto soddisfatti di questa applicazione che si trova in Windows 10, ma leditor sarà certamente valido per la maggior parte degli utenti domestici. Quindi, se state cercando una soluzione che vi aiuti a personalizzare, per esempio, il vostro video delle vacanze , questa è perfetta. E, come abbiamo detto, linterfaccia che offre non è affatto complicata. Infatti, saremo in grado di ottenere risultati più che apparenti in pochi minuti, e tutto questo senza la necessità di avere conoscenze pregresse in questo tipo di lavoro.

Articoli relativi a Tutto quello che cè da sapere sul Video Editor di Windows 10