Questa scorciatoia consente di scansionare il PC alla ricerca di virus in pochi secondi

Windows Defender è il antivirus di Windows 10 . Questo antivirus è installato di default con il sistema operativo e, dal suo lancio, è diventato una delle migliori alternative che possiamo trovare per proteggere il nostro PC.

Questo antivirus ha uninterfaccia molto facile da usare e da comprendere, dalla quale è possibile accedere a tutte le opzioni e le funzioni di questo antivirus. Tuttavia, è anche dotato di una serie di comandi CMD che ci permettono di controllare, gestire e automatizzare meglio tutto ciò che riguarda la sicurezza di Windows Defender .

Tutti questi compiti vengono eseguiti tramite il file ” MpCmdRun.exe “, che si trova allinterno di %ProgramFiles%Windows Defender. A seconda del parametro che gli assegneremo, svolgerà una o laltra attività.

Automatizzare Windows Defender con scorciatoie

Sono sicuro che per molte persone memorizzare e usare i comandi CMD per controllare Windows Defender sarà un compito piuttosto noioso. Tuttavia, possiamo trovare molto più uso per questi comandi se li usiamo per creare script in .bat per eseguire determinati compiti.

Per fare questo, basta aprire una finestra del blocco note di Windows, incollare il comando, o i comandi, si vuole eseguire e salvarlo con estensione .bat.

Una volta che abbiamo questo file già salvato in quel formato, ogni volta che lo eseguiamo con un doppio click il suo compito corrispondente verrà eseguito. Possiamo configurarlo in modo da poterlo eseguire allavvio, programmarlo o lanciarlo quando vogliamo.

Tuttavia, si raccomanda di dare a questi script i permessi da Administrator. Se non lo fate, potreste avere problemi, sia nella scansione che nella rimozione delle minacce.

Ricerca virus da CMD

Grazie al parametro “-Scan” saremo in grado di scansionare qualsiasi directory sul nostro computer con lantivirus di Microsoft. Questo parametro deve essere seguito da altre istruzioni a seconda del tipo di scansione che vogliamo eseguire:

  • 0: analisi predefinita.
  • 1: analisi rapida.
  • 2: Analisi completa del PC.
  • 3: scansione personalizzata con una propria directory.

Per esempio, possiamo fare una rapida analisi del nostro Windows con il comando

“%ProgramFiles%%Windows Defendermpcmdrun.exe” -Scan -1

O unanalisi completa del nostro intero PC con:

“%ProgramFiles%%Windows Defendermpcmdrun.exe” -Scan -2

Se scegliamo unanalisi personalizzata (cioè il parametro -3) saremo in grado di aggiungere ulteriori parametri che ci daranno un maggiore controllo sullanalisi in questione. Ad esempio, possiamo lanciare una scansione nella nostra cartella personale di Windows con:

“%ProgramFiles%Windows Defendermpcmdrun.exe” -Scan -3 -File “C:Users”

Se scegliamo di utilizzare il parametro ” -DisableRemediation “, allora il nostro scanner personalizzato:

  • Non analizzerà le esclusioni.
  • Analizzerà i file di archivio.
  • Nessuna azione sarà intrapresa dopo lanalisi.
  • Nessun registro sarà tenuto con i rilevamenti.
  • I rilevamenti non appariranno nellinterfaccia.
  • Vedremo solo i rilevamenti nella console CMD.

Il parametro ” -BootSectorScan ” ci permetterà anche di scansionare i settori di avvio, o boot, per escludere la possibilità di un virus.

Infine, con il parametro -Cancel cancelleremo qualsiasi scansione, sia veloce che completa, che sia in esecuzione sul PC. Questo è utile se avete eseguito una scansione e volete fermarla senza aspettare che finisca.

Altri parametri per controllare Windows Defender da CMD

Microsoft offre molti altri parametri che ci permettono di controllare Windows Defender da CMD con il programma MpCmdRun.exe.

Per esempio, il parametro ” -Restore ” ci permette di controllare tutte le minacce in quarantena e anche di ripristinarne una qualsiasi. Tutto questo secondo il parametro corrispondente che lo accompagna:

  • -ListAll: il nostro elenco di tutti i file di quarantena.
  • -Name: ripristina la minaccia di quarantena più recente che corrisponde a quel nome.
  • -Tutti: ripristina tutte le minacce di quarantena.
  • -FilePath: ripristina gli elementi secondo una directory specificata

Il parametro ” -CheckExclusion -path ” ci permette di verificare se una determinata directory è esclusa o meno dalle scansioni antivirus.

Se vogliamo consultare tutti i comandi e i parametri che questo programma ci offre, dobbiamo semplicemente consultare il suo aiuto in CMD scrivendo nella console:

“%ProgramFiles%Windows Defendermpcmdrun.exe” -?

Aggiornare lantivirus da CMD

Infine, un altro parametro molto interessante e utile per controllare il nostro antivirus dalla console di Windows è ” -SignatureUpdate “. Questo parametro ci permette di aggiornare Windows Defender da CMD, scaricando lultima versione del database e assicurandoci di avere sempre lultima versione del database.

Inoltre, con i parametri ” -removedefinitions ” e ” -dynamicsignatures ” possiamo anche cancellare la cache di aggiornamento, utile per risolvere ogni tipo di problema legato agli antivirus.

Articoli relativi a Questa scorciatoia consente di scansionare il PC alla ricerca di virus in pochi secondi