Organizzate e gestite i vostri progetti con le migliori alternative a Jira

Il controllo e la gestione di un progetto può essere molto complicato, specialmente quando si tratta di un progetto abbastanza grande e sono già coinvolte diverse persone. Pertanto, qualsiasi azienda o gruppo di utenti che voglia realizzare un progetto di questo tipo deve utilizzare un software appositamente progettato che permetta loro di tenere traccia di tutto ciò che viene fatto, gestire le attività in sospeso e il flusso di lavoro, ed essere in grado di tenere traccia di tutti i problemi e gli errori che appaiono durante lo sviluppo. E una delle più note è Jira.

Cosè Jira

Jira è una piattaforma web, di proprietà di Atlassian, progettata per questo scopo, cioè per aiutare le grandi aziende a organizzare meglio i loro progetti. Tra le molte altre caratteristiche, Jira ci permette di gestire e distribuire tutti i compiti di un progetto tra i membri, di tracciare gli errori e gli incidenti e di gestire tutti gli aspetti del progetto attraverso i flussi di lavoro.

Jira può essere utilizzato gratuitamente finché il progetto ha meno di 10 utenti, oppure pagando un abbonamento mensile per utente per progetti più grandi.

Le migliori alternative alla Jira commerciale

Atlassian ha molti rivali che vogliono fare spazio anche allinterno delle piattaforme di gestione e coordinamento dei progetti. Quelle che vedremo qui sotto sono alternative commerciali, e la maggior parte offre agli utenti versioni gratuite e limitate e modelli di abbonamento con più caratteristiche per sfruttare appieno il loro potenziale.

Wrike

Wrike è un software di collaborazione e gestione dei progetti basato su cloud che si adatta alle esigenze di qualsiasi azienda e tipo di progetto. Questa piattaforma ci permette di creare ogni tipo di attività e di organizzarle facilmente tra tutti i collaboratori coinvolti nel progetto. In questo modo permette a tutti di sapere cosa fare e come organizzarsi. Offre inoltre un sistema di reporting completo che permette agli organizzatori del progetto di conoscere in ogni momento i compiti e il flusso di lavoro di ogni collaboratore.

Questa piattaforma ha un piano di pagamento gratuito, molto semplice, e diversi piani di pagamento commerciali che permetteranno alle aziende di scegliere quello che meglio si adatta alle loro esigenze.

Possiamo accedere a Wrike dal prossimo link .

Trello

Trello è lo strumento di organizzazione del progetto per eccellenza per molti utenti. Tra le sue caratteristiche e i suoi vantaggi principali troviamo la possibilità di organizzare assolutamente tutti i tipi di compiti e lavori. Ci permette di creare diverse schede, di sapere su cosa sta lavorando ogni utente e come sta andando lo sviluppo di ciascuna di esse.

Possiamo utilizzare questa piattaforma web gratuitamente, con limitazioni, o pagando un abbonamento, a seconda del tipo di progetto e della società che siamo, per sbloccare il suo pieno potenziale.

Possiamo accedere a Trello dal prossimo link .

Asana

Questa piattaforma è stata progettata per consentire ai project manager di scrivere idee, compiti e promemoria in modo molto semplice e veloce (ad esempio durante le riunioni) e poi organizzare il lavoro. Questa piattaforma permette di distribuire il lavoro tra più utenti e di tenere traccia di ciò che ognuno di loro sta facendo. Ha anche una completa integrazione con il cloud, consentendo ai coordinatori di accedervi sia via mobile che via web.

Questa piattaforma ci permette di utilizzarla gratuitamente (ma in modo limitato) per progetti fino a 15 persone, o di acquistare un modello premium per sbloccare il suo pieno potenziale.

Possiamo accedere ad Asana dal prossimo link .

GitHub

GitHub è una delle piattaforme più conosciute dai programmatori. Anche se il suo scopo è molto più limitato, da questa piattaforma saremo in grado di controllare tutti i tipi di progetti legati alla programmazione, di collaborare con altre persone (sia interne al progetto che esterne) e persino di mantenere una lista di cose da fare, un controllo degli errori e un sistema di versioning dei file per ripristinare qualsiasi modifica al progetto che vada male.

GitHub è di proprietà di Microsoft, e possiamo usarlo gratuitamente con alcune limitazioni (come il numero di progetti privati, attività al mese o collaboratori per progetto). Se abbiamo bisogno di più, possiamo acquistare uno qualsiasi dei piani Pro su misura per tutti i tipi di sviluppatori

Possiamo accedere a GitHub dal prossimo link .

Alternative a Jira OpenSource

Le alternative di cui sopra, sebbene gratuite, non sono open source. E questo è qualcosa da cui molte aziende tendono a tirarsi indietro. Per fortuna esistono alternative a Jira (e a tutte le precedenti) che, sebbene possano essere anche a pagamento, sono piattaforme open source, più affidabili.

Redmine

Redmine è una delle più popolari alternative gratuite e open source per la gestione e lamministrazione dei progetti che possiamo trovare. Questo programma permette agli utenti di creare diversi progetti e di gestire tutti i compiti tra tutti gli utenti coinvolti in tali progetti.

Questo programma è completamente gratuito e open source. Possiamo accedere a Redmine dal prossimo link .

GitLab

GitLab è una delle principali alternative a GitHub, progettata per ospitare e gestire tutti i tipi di progetti legati alla programmazione di software. Ha un sistema di revisione completo, più un sistema per la creazione di liste di cose da fare, per il tracciamento di bug ed errori nel progetto, e un sistema per la creazione di wiki e documentazione.

La piattaforma GitLab è open source, e permette agli utenti di utilizzarla gratuitamente. Tuttavia, ha anche diversi modelli di abbonamento per coloro che hanno bisogno di funzioni e caratteristiche aggiuntive.

Possiamo accedere a GitLab dal prossimo link .

Taiga.io

Questa è una delle piattaforme open source più complete e veloci che possiamo trovare. Taiga ci offre una grande flessibilità nella creazione del progetto che stiamo per realizzare, con molte possibilità di scalabilità ed evoluzione. Questa piattaforma si integra con altre piattaforme (come Trello e GitHub, tra le altre) per sincronizzare i progetti tra loro.

Taiga.io è una piattaforma di gestione dei progetti che possiamo utilizzare gratuitamente. Tuttavia, ha anche alcuni metodi di pagamento in modo che ogni azienda o gruppo di utenti possa scegliere quello più adatto alle proprie esigenze senza dover pagare un extra.

Possiamo accedere a Taiga.io dal prossimo link .

Wekan

Conosciuto anche come LibreBoard, Wekan è uno strumento collaborativo che ricorda Trello sotto molti aspetti. Questa piattaforma ci permette di tenere una lista di cose da fare, coordinare le vacanze o lavorare con un grande gruppo di persone senza problemi di coordinamento. Questo programma ci permette di mantenere tutti i progetti sincronizzati e aggiornati, con lassegnazione dei membri e molti punti di vista, in modo da non perdere mai di vista i compiti più importanti.

Wekan è completamente gratuito e open source, quindi gli utenti non devono pagare un extra per utilizzare questo strumento. Possiamo accedere a Wekan dal prossimo link .

Trac

Infine, Trac è anche uno strumento molto utile per il coordinamento dei progetti. Grazie ad essa potremo disporre di una piattaforma completa per la tracciabilità e il tracciamento degli errori. Questo strumento è integrato nel cloud, quindi tutte le informazioni a cui possiamo accedere sono disponibili dal web, avendo tutti i dati sempre sincronizzati in tempo reale con gli altri collaboratori. Ha anche uneccellente piattaforma per creare il nostro Wiki. E tutto da uninterfaccia totalmente minimalista.

Trac è totalmente gratuito, nessun modello di abbonamento. Possiamo accedere a Trac senza limitazioni dal prossimo link .

Articoli relativi a Organizzate e gestite i vostri progetti con le migliori alternative a Jira