Insegnare ai più piccoli a programmare con queste risorse

La programmazione è il presente e, allo stesso modo, sarà il futuro. Se abbiamo dei bambini nel nostro ambiente siamo sicuri di essere sorpresi dalla capacità con cui, a pochi anni, iniziano a gestire la tecnologia, soprattutto i cellulari. Perché le generazioni di oggi possono vedere e capire la tecnologia in modo completamente diverso da noi. Pertanto, se ne avremo lopportunità, potremo iniziare ad insegnare la programmazione, in particolare i concetti di programmazione, il prima possibile, in quanto li aiuterà ad essere preparati per il futuro.

Ovviamente non saremo in grado di iniziare ad insegnare la programmazione usando strumenti come Unity, Unreal Engine o in un IDE come Visual Studio Code. Tuttavia, sul web possiamo trovare molte risorse che sicuramente permetteranno ai bambini di iniziare a capire cosè la programmazione e come funziona la tecnologia in modo leggermente più profondo.

A che età si può insegnare la programmazione

Anche se la programmazione in quanto tale non sarebbe raccomandata prima dei 6 anni, a partire dai 3 anni si può iniziare a lavorare su alcune competenze, come la logica e il pensiero razionale . Dalletà di 3 anni il bambino inizia a razionare, e quindi possiamo iniziare a preparare il terreno con ogni tipo di puzzle e giochi di logica. Tutto questo, naturalmente, è adattato alla loro età per evitare la frustrazione.

A partire dalletà di 5 anni possiamo iniziare ad insegnare loro come gestire (sotto supervisione e con controllo) tecnologie come computer e tablet. Sempre a scopo di apprendimento, mai per divertimento. E, naturalmente, senza distogliere lo sguardo da loro.

In questo modo, dalletà di 6 o 7 anni possiamo iniziare ad insegnare la programmazione con alcuni strumenti che li aiutano a capire come pensa un computer. E di salire di livello e di grado a poco a poco. Se il bambino si sente frustrato o annoiato, è meglio lasciare da parte la programmazione. Avrà il tempo di impararlo più tardi.

Risorse di programmazione per i più piccoli

Scratch e ScratchJr

Per chi non lo sapesse, Scratch è una piattaforma di programmazione creata dal MIT per i bambini e gli utenti che partono da zero, senza conoscenze precedenti. La programmazione attraverso questa piattaforma è piuttosto limitata, ma è uno dei modi più semplici per insegnare i concetti di programmazione di base.

Le azioni possono essere posizionate trascinandole dalla lista nella casella di codice. Da qui limportanza di iniziare a lavorare con gli enigmi.

Inoltre, tutto ciò che viene fatto con Scratch è condiviso con la comunità. In questo modo, possiamo insegnare ai bambini a condividere e anche aiutarli a risolvere i problemi e a prendere idee da altri progetti simili.

Si raccomanda di iniziare a usare Scratch dalletà di 8 anni. Anche se possiamo anche iniziare prima (tra i 5 e i 7 anni) grazie a ScratchJr .

Tynker e Tynker Junior

Tynker è unaltra piattaforma di apprendimento che utilizza blocchi di codice interbloccati. Simile a Scratch, i bambini possono posizionare e testare blocchi di codice per il carattere in questione per eseguire unazione o unaltra. Ha anche unapplicazione, Tynker Junior, in modo da poter insegnare la programmazione ovunque con un semplice tablet.

Questa piattaforma permette anche laccesso a corsi gratuiti che permettono ai bambini di iniziare ad ampliare le loro conoscenze di programmazione. Possiamo anche accedere a corsi in linguaggi di programmazione già più professionali, come JavaScript e Python, attraverso un modello di abbonamento.

La fascia di età consigliata per Tynker è compresa tra i 4 e i 7 anni. Ma si raccomanda di aver lavorato prima sulle capacità di pensiero razionale per evitare la frustrazione.

Code.org

Su questo sito web potremo trovare un gran numero di tutorial di programmazione per tutte le età, a partire dai 4 o 5 anni. È una piattaforma che mescola serietà e fascino per i più piccoli. Possiamo trovare anche tutorial creati da Bill Gates (fondatore di Microsoft) e Mark Zuckerberg (fondatore di Facebook), come ad esempio corsi per programmare minigiochi con personaggi di Minecraft o Disney, tra le tante altre opzioni.

I corsi sono ordinati per grado, così possiamo trovare quelli più semplici e di base senza alcun problema, e salire in base al livello in cui vogliamo insegnare la programmazione.

Questo sito web è accessibile da Code.org href=”https:/code.org”>web .

Campi da gioco veloci

Una volta che abbiamo i concetti di base, possiamo fare un passo avanti e utilizzare Swift Playgrounds . Questa piattaforma, sviluppata da Apple, permette di imparare a programmare nel proprio linguaggio di programmazione attraverso giochi e senza la necessità di avere conoscenze di codice. È un po più avanzato dei precedenti (quindi è consigliato per i bambini che sono già un po più grandi) e richiede luso di un Mac o di un iPad per poter utilizzare questo programma.

Scarica Scarica QR-CodeSwift Playgrounds Sviluppatore: Apple

Linguaggi di programmazione per bambini

Oltre alle piattaforme di cui sopra, che ci aiuteranno ad iniziare a programmare con i più piccoli, troveremo anche linguaggi di programmazione consigliati per i bambini. Tuttavia, dobbiamo tener conto del fatto che, prima di iniziare con loro, è necessario conoscere bene cosa sia la programmazione e come funzioni. Non possiamo fingere di partire da zero per insegnare queste lingue.

Inoltre, alcuni di essi sono linguaggi relativamente semplici, mentre altri sono molto complessi e, pur essendo semplici, richiedono già un certo grado di conoscenza (che possiamo ottenere attraverso le piattaforme precedenti).

Si consiglia di iniziare con queste lingue a partire dai 10 o 12 anni. Prima di quelletà è meglio scegliere di utilizzare le piattaforme precedenti per imparare i concetti elementari.

Lingue semplici

Uno dei migliori linguaggi di programmazione per iniziare è Scratch 3.0 . Questo linguaggio ci permette di creare programmi e giochi relativamente semplici utilizzando funzioni assemblate in modo simile ai puzzle. E se non vi piace Scratch, Blockly è lalternativa di Google a questo semplicissimo linguaggio di programmazione, che utilizza lassemblaggio a blocchi e si ispira ad altri linguaggi di programmazione esistenti.

E se vogliamo iniziare a usare il codice, ma in modo molto semplice, possiamo farlo con Swift .

Programmazione avanzata per bambini

E se vogliamo andare un po oltre, e iniziare con la programmazione avanzata, dobbiamo scegliere ambienti e linguaggi che siano semplici. JavaScript e Python, per esempio, sono due linguaggi molto popolari che hanno una sintassi relativamente semplice e molte risorse disponibili sul web per imparare a programmare. Unaltra alternativa che possiamo utilizzare è Lua , perché grazie a Roblox Studio saremo in grado di iniziare ad imparare questa lingua in modo semplice.

Naturalmente, i progetti che iniziamo devono essere focalizzati sui bambini. E il modo migliore per farlo è iniziare a creare semplici giochi interattivi.

Articoli relativi a Insegnare ai più piccoli a programmare con queste risorse