Godetevi Arch Linux senza preoccupazioni e mal di testa con Manjaro

Arch Linux è una delle distribuzioni più apprezzate e odiate che possiamo trovare. Questa distro è una delle distro più stabili, sicure, veloci e personalizzabili che possiamo trovare. Tuttavia, non è una delle migliori distro che un utente inesperto possa utilizzare, poiché la sua installazione provoca sicuramente più di un mal di testa. Per fortuna, se vogliamo sperimentare in prima persona tutto il potenziale di Arch, ma non vogliamo complicarci, cè una distro Linux creata proprio per questo scopo: Manjaro.

Manjaro è un sistema operativo basato su Arch Linux progettato per essere unalternativa di qualità a Windows e macOS. Questa distro permette a qualsiasi utente di avere il meglio di Arch Linux eliminando la difficoltà di installare il sistema operativo, configurarlo e metterlo in funzione.

Caratteristiche di Manjaro Linux

Mentre Windows, macOS e anche alcune distribuzioni Linux, come Ubuntu, cercano sempre di avere il controllo sul nostro PC, Manjaro vuole che gli utenti abbiano il controllo assoluto su di esso. Anche se la distro viene fornita con alcuni programmi e impostazioni standard, gli utenti possono facilmente cambiarli e adattarli alle loro esigenze, in quanto si sentono più a loro agio.

Possiamo trovare questa distro in diversi gusti. Per esempio, possiamo trovare un desktop XFCE per gli utenti che vogliono qualcosa di veloce e che consuma poche risorse, un desktop Plasma per chi cerca più personalizzazione, temi, widget, ecc, o GNOME, per i classici. Possiamo anche trovare unimmagine Architect, senza desktop, che lutente può scaricare e installare manualmente.

Per quanto riguarda gli aggiornamenti, Manjaro ha i propri repository attraverso i quali riceviamo nuovi pacchetti, nuove versioni di pacchetti già installati e nuove funzionalità. Tornando al controllo, spetta agli utenti decidere se vogliono installarli ora, più tardi o meno. Inoltre, si tratta di una distro Rolling Release . Cioè, non si ottengono nuove versioni ogni pochi mesi. Semplicemente scaricando e installando i pacchetti avremo sempre questa distro aggiornata.

La sicurezza e la privacy sono anche due aspetti molto importanti per Manjaro. Questa distro non invia dati non-telemetrici a nessuna azienda o a nessun server. Gli utenti decidono se vogliono utilizzare un software che invia i dati, oppure utilizzare il sistema e gli strumenti forniti da Manjaro, che sono stati rivisti, e che garantiscono la massima privacy.

Molte altre funzioni che in altre distro possono essere complicate, in Manjaro possono essere fatte con un click. Ad esempio, possiamo scaricare i driver proprietari della nostra nuova scheda grafica dal proprio programma. Oppure cambiare la versione del kernel che usiamo con un click. Senza compilare o fare configurazioni complicate. Naturalmente è multiutente, è in spagnolo e ci dà il pieno controllo sui pacchetti che vogliamo installare.

Programmi per tutti

Manjaro viene fornito con una vasta collezione di software installato di default (anche se tutto questo è opzionale). Possiamo trovare programmi scientifici e professionali, come leditor LaTeX, la sua GUI Lyx o il software statistico R, lIDE KDevelop o leditor di testo Geany. Anche programmi per uso domestico come LibreOffice, Thunderbird o Firefox. programmi di pittura e disegno, come Krita, Kdenlive e Ardour. E anche giochi, come 0 A.D. , Steam e PlayOnLinux. Non ci perderemo nulla.

Anche se si basa su Arch, Manjaro ha i suoi repository di software. Attraverso di essi possiamo scaricare i programmi che vogliamo installare nella nostra distro. Oppure possiamo aggiungere altri depositi come in qualsiasi altra distro.

Requisiti minimi per Manjaro

Sebbene sia una distro basata su Linux Arch, i desktop e le configurazioni che montano rendono i requisiti non così bassi come quelli della sua base. Anche se dipenderà dal tipo di desktop che usiamo (Plasma non è leggero come XFCE, per esempio), i requisiti che dovremmo soddisfare per poter utilizzare questa distro senza problemi sono

  • Processore 1 Ghz.
  • 1 GB di RAM.
  • 30 GB di spazio su disco rigido
  • Un supporto di avvio (DVD, USB, ecc.).
  • Connessione Internet per scaricare aggiornamenti e patch

Requisiti CPU1 GHzRAM1 GBHard disk30 GBInstallazioneISO, DVD, USBInternetOptional (consigliato)

Scarica Manjaro

Questa distro è totalmente gratuita per tutti gli utenti, e anche il suo sviluppo è aperto. Le ultime versioni pubblicate sono disponibili al seguente link . Qui dovremo scegliere il desktop che vogliamo scaricare in base allesperienza duso che cerchiamo.

Una volta scaricata la ISO (che occuperà più o meno spazio a seconda del desktop) dobbiamo semplicemente masterizzarla su un DVD o una chiavetta USB per prepararla. Avvia il computer da questo supporto e inizierà a caricare la distro. Ora sceglieremo se utilizzarlo in modalità Live per testarlo o installarlo definitivamente nel PC.

Oltre alle immagini ufficiali di Manjaro, possiamo trovare anche una varietà di distro mantenute dalla comunità , con diversi desktop e configurazioni. Oltre alle distro per ARM e anche immagini non ufficiali per installare Manjaro su sistemi a 32 bit.

Articoli relativi a Godetevi Arch Linux senza preoccupazioni e mal di testa con Manjaro