Ecco come si può avviare una macchina virtuale VirtualBox da una USB

VirtualBox è uno dei programmi più semplici per la creazione di macchine virtuali. Questo software è completamente gratuito e ha uno sviluppo open source, quindi qualsiasi utente, sia su Windows, MacOS o Linux, può usarlo per virtualizzare i sistemi. Nonostante sia un software molto completo, ci sono alcune funzioni che sono piuttosto nascoste, anche se non funzionano bene. Ad esempio, la possibilità di avviare una macchina virtuale direttamente da una USB. Qui è dove entra in gioco Virtual Machine USB Boot .

Supponiamo di avere una chiavetta USB con un sistema operativo installato. O una distro Linux come Tails, o unimmagine Live di Ubuntu. Potremmo anche avere un Windows Portable che portiamo sempre con noi. Possiamo usare questa memoria per avviare qualsiasi computer da zero. Tuttavia, se proviamo ad avviare una macchina virtuale da VirtualBox non ci riusciremo.

Virtual Machine USB Boot è un programma semplice, gratuito, open source, portatile, che ci permetterà di aggiungere un drive fisico USB (o hard disk) a VirtualBox in modo da poterlo utilizzare per avviare la macchina da esso. In questo modo non avremo bisogno di affidarci a unimmagine ISO o a un CD o DVD per avviare questa macchina virtuale.

Requisiti

Lunico requisito per lutilizzo di questo programma è che sia installato sul computer VirtualBox . Se non abbiamo installato questo software di virtualizzazione, ovviamente questo programma non ci sarà molto utile. È compatibile con tutte le versioni di VirtualBox, e funziona sia su Windows 7 e 8.1 che, naturalmente, su Windows 10. Esiste una versione a 32 bit e una a 64 bit. Tuttavia, questo programma è unesclusiva di Windows.

Dovremo anche avere in nostro possesso una chiavetta USB avviabile , cioè con un sistema operativo. Un Ubuntu Live, o un sistema Tails, sono, per esempio, buone opzioni.

Inoltre, prima di iniziare ad usare questo programma, dobbiamo avere una macchina virtuale creata con VirtualBox. Anche se non labbiamo mai usata prima. Ma la macchina virtuale deve essere creata per poterla collegare al Boot USB della macchina virtuale.

Come funziona

Possiamo scaricare una versione installabile di questo programma, o scegliere la versione portatile, secondo le nostre preferenze. Sceglieremo la versione portatile perché è molto più comoda da usare.

Una volta scaricata lultima versione di questo programma, decomprimerlo (o installarlo, se si sceglie laltra opzione) ed eseguirlo. La prima cosa che vedremo è una finestra come quella sottostante che, la prima volta che useremo il programma, sarà vuota.

La prima cosa che faremo è cliccare sul pulsante “Add” per aggiungere una nuova unità a questo programma. Apparirà una procedura guidata come quella che vedremo in seguito, nella quale dovremo inserire i seguenti parametri di configurazione:

  • Tipo: dobbiamo scegliere il tipo di macchina virtuale che andiamo a creare, VirtualBox o Qemu.
  • Modalità di caricamento della VM: permette di scegliere la macchina da caricare, sia per nome (macchine già create) che da un percorso sul disco fisso.
  • Nome VM: sceglieremo il nome che daremo alla nostra configurazione nellavvio USB della macchina virtuale.
  • Drive da aggiungere e avviare: qui sceglieremo lUSB che aggiungeremo al boot della macchina virtuale per caricare il sistema operativo da essa.
  • Use host IO cache: permette di scegliere se usare la cache input-output.
  • Abilita VT-x o AMD-V: dobbiamo scegliere se abilitare o meno le funzioni di virtualizzazione avanzate.
  • Run: come vogliamo avviare la macchina virtuale.
  • Priorità della CPU: priorità che vogliamo dare alla CPU per migliorare le prestazioni della macchina virtuale.

Pronto. Una volta fatto questo, accettiamo la finestra e possiamo vedere la nostra chiavetta USB associata a una macchina virtuale VirtualBox.

Ora non ci resta che cliccare sul pulsante “Start” per avviare la nuova macchina virtuale. VMUB ci mostrerà un messaggio che indica che cambierà lordine dei dispositivi di avvio della nostra macchina virtuale per posizionare lUSB al primo posto.

Accettiamo il messaggio e, in pochi secondi, la macchina virtuale si avvia. E, come possiamo vedere, caricherà prima la chiavetta USB che abbiamo caricato su di essa. Per evitare la perdita di dati, allavvio della macchina virtuale, lUSB viene catturato (viene rimosso da Windows in modo che possa essere utilizzato esclusivamente dalla VM) fino allo spegnimento. Quando la VM è spenta, la memoria viene automaticamente riaccesa in Windows.

Se andiamo alla finestra principale di VirtualBox possiamo vedere che il Virtual Machine USB Boot ha aggiunto nuove voci alla lista dei dischi disponibili. In particolare, possiamo vedere un nuovo drive IDE, il cui nome inizia con VMUB, che si riferisce alla chiavetta USB da cui ci avvieremo.

Opzioni di configurazione

Anche se il programma è molto semplice, e linterfaccia molto semplice, ha un pulsante che ci permette di aprire un pannello di opzioni da cui potremo configurare il funzionamento generale del programma.

In questo pannello di opzioni troveremo, da un lato, la configurazione generale del programma e, dallaltro, le configurazioni specifiche delle diverse macchine virtuali.

Allinterno della configurazione generale possiamo trovare alcune opzioni interessanti, come il tempo che vogliamo passare tra lo smontaggio e linizio dellutilizzo nella VM (o viceversa), così come se vogliamo elencare solo i drive USB o vogliamo mostrare tutti i drive collegati al PC.

E allinterno della configurazione di VirtualBox potremo scegliere la modalità di configurazione della macchina virtuale, se vogliamo utilizzare un VirtualBox portatile e le opzioni di avvio della VM.

Scarica il boot USB della macchina virtuale

Questo programma è completamente gratuito per tutti gli utenti. Poiché è open source, il suo codice sorgente, e tutte le versioni di questo programma, si possono trovare su GitHub .

Qui troverete sia la versione installabile che quella portatile, a 32 e 64 bit, così come i pacchetti di traduzione, in modo che se un utente vuole tradurre questo programma in unaltra lingua può farlo.

Articoli relativi a Ecco come si può avviare una macchina virtuale VirtualBox da una USB