Cosa bisogna sapere e studiare per poter lavorare come programmatore

I programmatori di computer sono coloro che scrivono software, come suggerisce il loro nome. La posizione di programmatore è sempre più richiesta dalle aziende, che vogliono sviluppare piattaforme e infrastrutture per i loro clienti e cercano di aumentare la loro visibilità attraverso siti web e applicazioni mobili. Se siamo interessati allinformatica e alla tecnologia in generale e vogliamo pensare al futuro come programmatori, tutto questo è ciò di cui dobbiamo tenere conto.

Avere unistruzione è essenziale

La prima cosa che ci chiederemo è cosa studiare. Di solito le aziende richiedono programmatori che abbiano una laurea in ingegneria informatica o altre lauree legate alla tecnologia. Durante il corso di laurea, di solito vengono insegnati concetti di base sulla programmazione, ed è una buona base per ciò che le aziende stanno cercando.

Tuttavia, ci sono anche Formazione professionale superiore in informatica dove insegnano programmazione, database e conoscenza molto più diretta focalizzata principalmente sulla ricerca di lavoro. Se non possiamo (o vogliamo) studiare una carriera (anche se questo è raccomandato), la formazione professionale specializzata può essere una grande opzione.

Il master (ad esempio in ingegneria del software, programmazione avanzata e anche in Intelligenza Artificiale) aiuta spesso molto quando si tratta di specializzarsi e di trovare lavoro come programmatore.

Formazione continua

Naturalmente, una carriera da sola non è sufficiente per trovare un lavoro come programmatore. Ci sono molte persone esperte, e molte più competenti, che opteranno per lo stesso lavoro. Quindi, una volta terminata la laurea, il passo successivo è continuare la formazione.

Possiamo trovare corsi di programmazione su molti siti web. Su piattaforme come Humble Bundle spesso pubblicano tali corsi. Possiamo anche trovare molti corsi di programmazione su YouTube e altri siti web che ci aiuteranno ad ampliare le nostre conoscenze.

Formazione specializzata

Ovviamente non possiamo imparare tutti i linguaggi di programmazione, perché è impossibile. Inoltre, non tutti i linguaggi di programmazione sono adatti per trovare un lavoro. Dobbiamo essere chiari su che tipo di programmatori vogliamo essere, e allenarci di conseguenza.

Per esempio, se vogliamo essere programmatori di applicazioni per Android dobbiamo imparare a padroneggiare il proprio linguaggio di programmazione IDE e Java, poiché le applicazioni sono programmate in questo linguaggio. E se vogliamo programmare per iOS, allora dobbiamo conoscere Switch.

Se vogliamo essere programmatori di pagine web dobbiamo conoscere HTML, CSS e JavaScript, in caso di frontend, o C, SQL, PHP e framework (tra gli altri) in caso di backend. O forse siamo interessati a giochi di programmazione . In questo caso, ciò che dobbiamo controllare sono i linguaggi (di solito lo scripting) usati dagli IDE e dai motori, come Unity e JavaScript. Dobbiamo anche avere conoscenze di modellazione 3D, anche se questo può essere lasciato ad altri utenti, a seconda delle dimensioni del progetto.

Un altro caso è che siamo interessati a programmare infrastrutture dati . Poi dobbiamo padroneggiare le banche dati e conoscere i linguaggi C++, C e Visual (per esempio). Possiamo anche provare ad essere programmatori multipiattaforma grazie a linguaggi come C o Python che ci permettono di difenderci su qualsiasi piattaforma.

Tutto dipende dal tipo di programmatore che vogliamo essere. Ma oltre ad avere una conoscenza di base della programmazione, dobbiamo padroneggiare i linguaggi che useremo.

Altre competenze per essere un programmatore

Oltre a sapere come programmare e controllare i linguaggi di programmazione necessari per il nostro lavoro, ci sono una serie di “extra” che ci aiuteranno a programmare meglio e avranno anche maggiori possibilità di trovare lavoro. Una delle competenze che molte aziende richiedono è Clean Code , saper programmare in modo pulito e corretto.

Codice pulito: Manuale dello stile di programmazione Acquista al EUR45.98

Verrà anche apprezzata la conoscenza avanzata di tutti i tipi di sistemi operativi (specialmente Windows e Linux), così come il sapersi difendere con gli IDE di programmazione più comunemente usati e i sistemi di versioning del codice, come GIT.

Ci sono anche alcune certificazioni (come la CCNA di Cisco, o le Certificazioni Tecniche Microsoft) che, sebbene non siano direttamente legate alla programmazione, ci permetteranno di dare un aspetto molto più professionale allazienda.

Lesperienza e il circolo vizioso

Purtroppo, per quante conoscenze abbiamo, sarà molto difficile per noi lavorare come programmatori se non abbiamo esperienza. E se non lavoriamo, non possiamo fare esperienza. E lo stesso per la maggior parte dei lavori.

Tuttavia, se vogliamo lavorare come programmatori, possiamo provare a dimostrare questa esperienza, anche se non ce labbiamo, in diversi modi. Uno dei modi migliori e più raccomandati è di realizzare una serie di progetti per conto proprio e condividerli in GitHub . In questo modo, quando ci viene chiesta la nostra esperienza lavorativa, possiamo dimostrare che sappiamo come programmare condividendo la pagina del profilo di GitHub. E non solo la programmazione in proprio, ma anche la collaborazione con altri progetti OpenSource che possiamo trovare nella pagina. Le aziende di solito guardano allattività, sia in termini di progetti propri che di collaborazione ad altri progetti.

Inoltre, aiuteremo altri sviluppatori e utenti in generale. Alcune aziende potrebbero anche contattarci dopo aver visto il nostro profilo GitHub. Questa è una buona opportunità in ogni modo che ci aiuterà a perfezionare la nostra tecnica e a lavorare con altre persone.

Profilo professionale del programmatore

Dobbiamo tener conto del fatto che le aziende di solito cercano profili molto specifici di persone che lavorano come programmatori. Per esempio, cercano persone che sanno come lavorare in gruppo , poiché normalmente un programma per computer è creato da più persone che devono comunicare e adattare il codice a quello degli altri. Si dovrebbe anche cercare persone dinamiche e analitiche , capaci di prestare attenzione ai dettagli e di essere in grado di risolvere ogni tipo di problema.

I programmatori devono anche avere una grande capacità di concentrazione ed essere meticolosi nel loro lavoro, scrivendo il codice in modo ordinato e commentato in modo che gli altri possano capire ogni parte, ogni funzione.

Naturalmente, è necessario avere conoscenze di programmazione e di informatica , oltre a conoscere il funzionamento dellhardware e delle reti. Ma questo è un dato di fatto per questo tipo di lavoro legato alla tecnologia.

Articoli relativi a Cosa bisogna sapere e studiare per poter lavorare come programmatore