Cambia la risoluzione del tuo schermo in Ubuntu per vederlo meglio

Tutti, o quasi tutti, hanno un monitor FullHD per luso quotidiano. O se siamo giocatori, possiamo anche avere uno schermo 2K o 4K che ci dà una qualità migliore. I sistemi operativi di solito regolano automaticamente la risoluzione dello schermo alla massima risoluzione possibile per darci la migliore qualità. Tuttavia, questo non è sempre il massimo.

Quando impostiamo il nostro monitor alla massima risoluzione possiamo godere della massima qualità dimmagine in tutti gli elementi del sistema. Tuttavia, maggiore è la qualità, minore è la dimensione di molti elementi. E questo implica che se abbiamo qualche problema di vista, sarà difficile leggere o trovare certi elementi.

Se riduciamo la risoluzione, abbasseremo la qualità dellimmagine e faremo apparire alcune icone con bordi irregolari. Tuttavia, renderemo tutti gli elementi più grandi e, di conseguenza, renderemo più facile e comodo lavorare con il computer.

La risoluzione massima e minima che possiamo configurare dipende dal nostro monitor, dalla nostra scheda grafica e dal sistema operativo che utilizziamo. Qui spiegheremo come cambiare la risoluzione dello schermo in Ubuntu.

Cambiare la risoluzione dello schermo in Ubuntu

La prima cosa di cui dobbiamo tener conto per poter cambiare la risoluzione dello schermo in Ubuntu è che dobbiamo avere i driver della scheda grafica installati. In caso contrario, potremo utilizzare solo quello di default e non potremo regolarlo.

Ci sono due modi per cambiare la risoluzione dello schermo in Ubuntu. Il primo modo è utilizzando il menu Distro Setup, e il secondo modo è dal terminale. Il primo di questi metodi può variare a seconda del tipo di desktop che stiamo usando (lo faremo con GNOME 3 , il desktop predefinito per questa distro), e il secondo dei metodi è valido per qualsiasi desktop, in quanto dipende solo dal terminale.

Come cambiare la risoluzione da GNOME 3

Per cambiare la risoluzione di Ubuntu , dobbiamo aprire il menu delle applicazioni in basso a sinistra dello schermo, e nellelenco delle applicazioni accedere a “Configurazione”.

Si aprirà il pannello di configurazione di Ubuntu. In essa dobbiamo accedere alla sezione “Dispositivi” dal menu di sinistra.

Allinterno di questo menu possiamo vedere unaltra nuova sezione chiamata “Monitor”. Da qui possiamo cambiare la risoluzione dello schermo.

Cliccare su questa sezione per visualizzare la lista con tutte le possibili risoluzioni che possiamo scegliere.

Selezioniamo quello che vogliamo, e questo è tutto. Ora dobbiamo solo cliccare sul pulsante “Applica” e la nuova risoluzione Ubuntu verrà applicata a tutto il distretto.

Possiamo anche cambiarlo da terminale

Se non si vuole usare il menu Impostazioni, non usare GNOME 3, o direttamente il metodo universale, tramite comando, per cambiare la risoluzione del monitor, si può fare anche questo.

Ubuntu utilizza il componente applicativo Xorg. E ha uno strumento chiamato Xrandr che può essere usato per cambiare dinamicamente loutput di uno schermo senza dover modificare manualmente la configurazione di xorg.conf.

Questo strumento è installato di default. Per utilizzarlo, basta aprire un terminale ed eseguire il seguente comando (cambiando la risoluzione a quella che si vuole configurare):

  • xrandr – dimensioni 800×600

In questo modo possiamo cambiare la risoluzione molto più velocemente, e non dobbiamo fare affidamento su GNOME 3 per farlo. Tuttavia, dobbiamo scegliere uno che sia registrato, altrimenti la modifica non sarà applicata.

Perché non posso cambiare la risoluzione di Ubuntu

Anche se è raro, può anche succedere che non possiamo cambiare la risoluzione dello schermo della nostra Ubuntu. E trovare la causa di questo può essere piuttosto complicato.

Uno dei motivi per cui questo accade di solito è che non avete lultima versione dei driver installati sul vostro computer. Questo di solito accade se, ad esempio, si dispone di una scheda grafica molto nuova che non è ancora ufficialmente supportata allinterno dei driver di default della distro. In tal caso dovremmo installare manualmente i driver proprietari di NVIDIA o AMD nel nostro Linux per poter modificare la risoluzione dello schermo. Questo può accadere anche se stiamo usando una macchina virtuale. Pertanto, dobbiamo fare in modo di avere sempre gli autisti più aggiornati. E anche gli ultimi aggiornamenti di Ubuntu e del kernel.

Può anche accadere che il cavo HDMI del nostro monitor sia rotto e inizi ad inviare falsi segnali alla grafica che la distromia non è in grado di identificare. In tal caso, nel pannello di configurazione apparirà un avviso di monitor sconosciuto. Questo messaggio può anche apparire se il nostro schermo sta per rompersi e, quindi, non funziona bene.

Può anche accadere che stiamo già utilizzando la massima risoluzione del nostro monitor. Se il nostro schermo ha una risoluzione massima di 1080p e cerchiamo di metterlo a 4K, per esempio, non ci riusciremo. Si tratta già di un guasto allhardware e, pertanto, Ubuntu non ha alcuna colpa per questo.

Articoli relativi a Cambia la risoluzione del tuo schermo in Ubuntu per vederlo meglio