Adobe Premiere: creare un nuovo progetto e imparare a salvarlo

Adobe Premiere è, per molti, il miglior programma di editing video non lineare. Meglio sotto molti aspetti anche di href=”https:/www.softzone.esprogramasvideoadobe-premiere-pro-vs-final-cut-pro-x-diferencias”>Final Cut Pro X , uno dei programmi più professionali di Apple. Premiere Pro è il redattore professionale più completo che possiamo trovare. Dispone di un gran numero di opzioni e funzioni e di uninterfaccia che permette a tutti gli utenti, anche a quelli che non hanno mai utilizzato questo tipo di programma, di familiarizzare facilmente con esso.

Sia i professionisti che i dilettanti usano Adobe Premiere quando hanno bisogno di modificare qualsiasi video. E anche se ha uninterfaccia molto semplice, e permette agli utenti di adattarlo alle loro esigenze per migliorare la produttività, se non avete mai usato questo programma prima dora potreste non sapere nemmeno da dove iniziare quando lo eseguite per la prima volta.

Ecco le basi che ogni utente di Adobe Premiere Pro dovrebbe conoscere. Da come creare e personalizzare un nuovo progetto video a come salvarlo per lavori avanzati.

Adobe Premiere Pro fa parte della suite Adobe Creative Cloud , per il cui utilizzo è necessario pagare un abbonamento mensile. Ma se volete provarlo prima di pagare, potete scaricare una versione di prova dal seguente link .

Come creare un nuovo progetto video in Adobe Premiere Pro

Ci sono due modi diversi per creare un nuovo progetto Adobe Premiere Pro . Il primo modo è quello di utilizzare il wizard che apparirà quando eseguiremo il programma. Questa procedura guidata appare sempre di default quando si apre il programma, quindi non ci saranno perdite.

Da qui potremo scegliere se vogliamo creare un nuovo progetto da zero o aprire un progetto creato in precedenza. Possiamo anche creare un nuovo progetto Adobe Premiere Pro utilizzando la barra dei menu in alto:

File> Nuovo> Progetto

Apparirà un semplice wizard da cui potremo personalizzare il tipo di progetto che vogliamo creare. La prima cosa che dovremo impostare è il nome del progetto che stiamo creando e il percorso in cui lo stiamo salvando.

Da questa finestra possiamo anche configurare tutti i dettagli tecnici del video in questione. Ad esempio, possiamo configurare il processore video che vogliamo utilizzare (la GPU elabora i video meglio della CPU), i formati di visualizzazione audio e video e la sorgente di acquisizione video.

Possiamo anche personalizzare i dischi di memoria virtuale (dischi dove verranno salvati tutti i dati grezzi del nostro progetto), così come le impostazioni di ingest video.

Una volta impostato il progetto, clicchiamo su create e in pochi secondi avremo il progetto pronto. Ora avremo linterfaccia di Adobe Premiere Pro pronta per iniziare la produzione.

Come salvare i progetti Adobe Premiere

Ora sappiamo come iniziare a creare il nostro video. Tuttavia, è altrettanto importante sapere come salvarlo. In questo modo possiamo essere sicuri di non perdere il lavoro che abbiamo fatto se qualcosa va storto o si spegne la corrente.

Per salvare tutto il lavoro svolto in un progetto, basta aprire il menu File e scegliere lopzione “Salva”, nel caso si voglia sovrascrivere il progetto corrente, oppure ” Salva con nome ” per scegliere dove salvare il file. Questultimo è utile se si desidera avere più versioni dello stesso progetto.

Come impostare il salvataggio automatico

Risparmiare a mano va bene, ma se siamo concentrati sul nostro lavoro è anche molto facile da dimenticare. Ecco perché Adobe Premiere Pro ha un sistema di salvataggio automatico.

Ogni 15 minuti (default), Premiere salva automaticamente tutte le modifiche apportate allo stesso progetto che abbiamo aperto. In caso qualcosa vada storto, perderemo solo le modifiche apportate dallultimo salvataggio.

Se 15 minuti sembrano troppo lunghi, possiamo facilmente ridurre questo tempo. Basta aprire il menu Modifica> Preferenze> Salvataggio automatico e da qui si può scegliere con quale frequenza si desidera che i dati vengano salvati automaticamente.

Possiamo anche disabilitare il salvataggio automatico, anche se non lo consigliamo per ovvie ragioni. E se vogliamo la massima sicurezza, potremo anche salvare il nostro progetto nel Creative Cloud, il cloud di Adobe. In questo modo, in caso qualcosa vada storto, possiamo recuperare il nostro lavoro senza molti problemi.

Articoli relativi a Adobe Premiere: creare un nuovo progetto e imparare a salvarlo